Intervento con uditori di voce e loro familiari

uditoriL’intervento prevede una prima fase conoscitiva e di accoglienza dell’uditore, della famiglia (se disponibile e presente) e del problema attraverso degli incontri di scambio e confronto.

Le persone interessate a conoscere i nostri interventi possono contattarci via mail a info@laboratoriodellerisorse.org e successivamente verranno contattate per fissare un colloquio.

A seconda dei bisogni e delle scelte concordate, si potrà poi avviare l’attività di Affrontamento con il solo uditore ed eventualmente abbinare ad essa un Percorso di ulteriore formazione e sostegno alla famiglia.

 

  1. TRE INCONTRI INIZIALI DI IN-FORMAZIONE/CONSULENZA

Gli incontri, con l’uditore e la sua famiglia, saranno condotti da due psicologhe specializzate che, una volta accolta la problematica, aiuteranno le persone a comprendere meglio la situazione che stanno vivendo.

Verranno fornite le necessarie informazioni sull’esperienza di ascolto delle voci offrendo proposte di gestione della situazione a livello individuale e famigliare per consentire a tutti di dotarsi di maggiori risorse e dare un senso a quanto sta accadendo.

Gli incontri avranno una durata di un’ora circa ciascuno.

Verranno concordati i possibili percorsi successivi con l’uditore e la famiglia: le tecniche di affrontamento e il lavoro specifico sul benessere famigliare.

 

  1. LE TECNICHE DI AFFRONTAMENTO PER L’UDITORE DI VOCI

Il percorso di Affrontamento delle voci con la persona uditrice prende avvio dalla collaborazione di LdR con Cristina Contini e l’Associazione “Sentire Le Voci” di Reggio Emilia.

La Contini, esperta per esperienza, ha sviluppato e sperimentato da diversi anni e con considerevole efficacia una serie di strategie e attività utili a fronteggiare e a gestire le voci. Questa tecnica si può apprendere attraverso un percorso guidato da un operatore esperto – in questo caso una psicologa specializzata- e costantemente monitorato anche attraverso contatti e-mail ed esercitazioni continue.

Il lavoro di affrontamento viene svolto con incontri quindicinali della durata di circa un’ora presso gli studi dell’Associazione Laboratorio delle Risorse.

Questo spazio garantisce all’uditore di imparare ad ascoltare le voci senza esserne più vittima gestendone il flusso attraverso una serie di strumenti mirati. La persona uditrice accresce il livello di conoscenza e consapevolezza di sè, migliorando, in alcuni casi, la sua vita relazionale e familiare.

Il percorso si avvale di esercitazioni concrete e pratiche e di momenti di supporto e ascolto attivo degli aspetti emotivi della persona. La natura degli strumenti consentirà all’uditore stesso di imparare a utilizzarli in modo sempre più autonomo, pur potendo contare sulla presenza dell’esperto.

 

  1. IN-FORMAZIONE PER I FAMIGLIARI

Dopo gli incontri iniziali di consulenza, è possibile per i soli familiari intraprendere un percorso di supporto con una operatrice LdR specializzata nel trattamento di situazioni simili.

I familiari saranno coinvolti in uno spazio di confronto e scambio continuo con l’obiettivo di diffondere positivamente gli effetti del trattamento su tutto il sistema familiare e soprattutto di riattivare risorse e recuperare benessere nelle relazioni tra genitori e figli o tra fratelli. Avere maggiori informazioni sul fenomeno dell’ascolto delle voci potrebbe innescare un circolo virtuoso di maggiore comprensione e accettazione della situazione da parte di tutti.

La durata del percorso, preferibilmente quindicinale ma in caso di persone provenienti da fuori Roma mensile, sarà definita insieme all’equipe e varierà a seconda degli obiettivi di lavoro individuati in fase iniziale e ai bisogni della famiglia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *